LA REGIONE CHIEDE AL MINISTERO DELL'AMBIENTE LA COLLABORAZIONE DELL'ISPRA PER LO STUDIO DELL' INQUINAMENTO AMBIENTALE IN MONSELICE

Pubblicata il 06/12/2018

Il Sindaco comunica che la Regione ha accolto la richiesta del Comune di Monselice di Commissionare all'Istituto Superiore per la ricerca e la Protezione Ambientale ISPRA, in collaborazione con ARPAV, una indagine approfondita di tutto il territorio per verificare lo stato di inquinamento del suolo.
La Regione con nota prot. n. 496078 datata 05.12.2018 ha chiesto al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare la collaborazione dell'ISPRA a coaudivare ARPAV per lo "Studio dell'inquinamento ambientale e territoriale da diossina, IPA e PCB nel territorio del Comune di Monselice" secondo il "Programma operativo di campionamento dei suoli di Monselice, approvato in data 31.05.2018, di cui risulta già discussa informalmente una bozza preliminare del piano di lavoro con ISPRA. 

Il Sindaco esprime soddisfazione per la formalizzazione da parte della Regione Veneto dell'avvio di una importante collaborazione, atto che denota la vicinanza regionale verso il nostro territorio «È sicuramente un ulteriore passo per affrontare con responsabilità la questione ambientale su un territorio delicato come il nostro. Ora attendiamo con fiducia l'autorizzazione da parte del Ministero».


In allegato la richiesta della Regione Veneto   


 


Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto