RADON aggiornamento 26 settembre 2019

Pubblicata il 26/09/2019

RADON aggiornamento 26 settembre 2019

In data 16 settembre 2019, presso il complesso scolastico Giorgio Cini - Tortorini, si è riunita la Commissione Tecnica di valutazione della sicurezza in materia di emissioni di gas radon alla presenza del Sindaco e dell'Assessore all'Istruzione.

Tutti i componenti hanno evidenziato l'efficacia degli interventi eseguiti presso le scuole Cini e Tortorini, comprovata dalle rilevazioni eseguite dall'ARPAV che indicano, per i periodi monitorati, valori di gas radon nettamente inferiori al limite normativo di 500 Bq/m³.

Le rilevazioni fatte all'interno del piano terra degli edifici delle due scuole indicano addirittura valori inferiori alle prescrizioni europee con limite a 300 Bq/m³.

Si precisa che l'efficienza del sistema deve essere comunque valutata su tempi più lunghi, normativamente nell'arco di un anno, di conseguenza, avendo ormai a regime il sistema di bonifica, si proseguirà il monitoraggio dei due edifici da questo mese fino a settembre 2020.

Si sono infine controllati i sistemi installati verificando la collocazione e l'effettivo funzionamento degli stessi.

I rapporti di prova effettuati dal 16/09/2019 al 23/09/2019 sulla verifica dell'efficacia del sistema di mitigazione del gas radon, pervenuti dall'ARPAV di Padova in data 25/09/2019, confermano il raggiungimento degli obiettivi prefissati di abbassare il valore del gas Radon al di sotto dei limiti imposti dalla normativa in vigore e dalle prescrizioni europee (palestra Tortorini 229 Bq/mc, ingresso Cini 116 Bq/mc). Tali misurazioni verranno ripetute per conferma anche nel periodo invernale, con riscaldamento in funzione.

Ringraziando i componenti della Commissione Tecnica per i risultati ottenuti, frutto di un inteso lavoro sinergico, il Sindaco Giorgia Bedin, precisa che non si deve ora abbassare la soglia di attenzione su questa problematica che vede coinvolti i nostri figli ma ci deve spingere a continuare nel monitoraggio del sistema di mitigazione in atto.

 


Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto