RIPRISTINATA LA FUNZIONALITA' DEL PONTE  BAILEY DI MARENDOLE


Lavori completati
Un interventi indispensabile e non più procrastinabile

Risale al 1990 il provvedimento dell'Amministrazione Militare che ha provvisoriamente ceduto in uso al Comune di Monselice un ponte Bailey gittato sul canale “Bisatto” di mt. 24 per collegare la frazione di Marendole alla S.S. 10. 

Il ponte Bailey è l'unica struttura che assicura il collegamento viario dei mezzi pesanti ed ingombranti con la frazione, in quanto il ponte storico a lato del ponte in ferro per caratteristiche dimensionali e strutturali non rende possibile il transito ai mezzi di medio-grandi dimensioni. La viabilità alternativa di via Marendole verso ovest che interseca la “bretella italcementi” presenta larghezza limitata con tracciato caratterizzato da curva e controcurva costeggiato da fabbricati, mentre ad est per via Montefiorin e via Argine Sx il sottopasso ferroviario ha una struttura muraria di larghezza e altezza modesta;

Il deterioramento del tavolato d'usura del ponte,  nel settembre 2016, ha richiesto la chiusura al transito e ha necessitato un intervento urgente di ripristino della funzionalità del ponte bailey, mediante il rifacimento dell'impalcato in legno e lamiera.

Sono stati eseguiti i seguenti lavori:
  • Rimozione dell'attuale impalcato in legno previa rimozione della protezione laterale e lievo delle tavole in legno e loro smaltimento; 
  • realizzazione del uovo impalcato con da doppia fila di tavole in legno di abete impregnato di larghezza variabile posato in diagonale e fissato con viti in acciaio zincato alla struttura in acciaio esistente; 
  • riposizionamento delle protezioni laterali; 
  • manutenzione di n. 2 estremità del ponte (dim. 4x5 mt. Cad.) in lamiera striata con lievo delle lamiere deteriorate e sostituzione con nuova lamiera striata 5+2 nere fissate alla sottostruttura esistente. 
 

   Investimento di 41.000,00 €uro

 
torna all'inizio del contenuto