NUOVO CASELLO MONSELICE
INCONTRO POSITIVO CON IL MINISTERO E AUTOSTRADE


Roma, 01 febbraio 2017 

Lunghi: “Sono molto soddisfatto dell’incontro di oggi che ha confermato come il cammino intrapreso per realizzare questa infrastruttura stia andando nella giusta direzione”.

Un incontro dall’esito positivo quello avvenuto oggi tra il Sindaco di Monselice Francesco Lunghi e la Società Autostrade nella sede del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti a Roma per discutere della fattibilità del secondo casello Monselice sud sull' intersezione tra la nuova variante Sr10 e l' autostrada A13 e del prolungamento della terza corsia nel tratto tra Monselice e Padova.
Accompagnato dall’onorevole Gessica Rostellato, dall'assessore ai lavori pubblici Andrea Tasinato e dalla società Cervet srl, developer del masterplan di Agrologic, il sindaco Francesco Lunghi ha presentato nel dettaglio ai vertici degli uffici tecnici del Ministero e ad Autostrade il progetto di massima del nuovo casello che prevede la realizzazione di un’infrastruttura completamente automatizzata con quattro porte di ingresso e quattro di uscita.
“Sono molto soddisfatto dell’incontro di oggi, che ha confermato come il cammino intrapreso per realizzare questa infrastruttura stia andando nella giusta direzione - ha commentato il sindaco di Monselice Francesco Lunghi -  Entro il 13 febbraio presenteremo un’osservazione alla VIA, la Valutazione d’impatto ambientale, richiesta dal Ministero e da Autostrade per il secondo casello, con le integrazioni inerenti la richiesta di prolungamento della terza corsia nel tratto tra Monselice e Padova. Entro l’estate verrà attivata la conferenza dei servizi, dopodiché verranno presentati i progetti esecutivi per poter partire a giugno 2018 con i lavori di realizzazione del casello, che indicativamente dovrebbero durare sei mesi”.
Nelle prossime settimane il Sindaco Lunghi, illustrerà i dettagli dell’incontro di oggi ai sindaci del territorio e in particolare di Tribano, Arre, Bagnoli di Sopra, Candiana, Carceri d’Este, Conselve, Este e Pozzonovo che in una riunione del 16 gennaio scorso nel Municipio di Tribano avevano già espresso unanime e completa soddisfazione per la realizzazione dell’infrastruttura viaria, in quanto risponde all'esigenza, particolarmente sentita e da lungo tempo auspicata di migliore, più diretto e sicuro collegamento della SR 104 con l'autostrada quale prospettiva di  sviluppo economico del territorio.

 
torna all'inizio del contenuto